Comprare una cantina dal Notaio: info e costi

QUALE ATTO NOTARILE DEVI FARE?
Che tipo di atto notarile devi fare?
Preventivo notaio, trova il notaio online e contattalo direttamente

Qui Rispondono Solo i Notai
GRATIS E SENZA IMPEGNO

QUI RISPONDONO SOLO I NOTAI ! GRATIS E SENZA IMPEGNO

Acquisto cantina dal Notaio

La cantina è in genere un locale adibito alla conservazione di cibi e molto spesso alla maturazione del vino, tendenzialmente interrato, per intero o in parte, che si presta spesso ad essere adibito a pertinenza di un’unità abitativa principale.

Non sempre però si decide di comprare insieme la casa e la pertinenziale cantina, provvedendo all’acquisto di quest’ultima in un momento successivo oppure decidendo di acquistare la cantina indipendentemente dall’acquisto di una casa.

SERVE LA CONSULENZA DEL NOTAIO?
richiedi il preventivo al notaio

Contatta il Notaio Gratis

Fai un PREVENTIVO

Scopri tutti i costi per stipulare l'atto

Acquisto cantina e agevolazioni prima casa

La legge disciplina in costanza di determinati requisiti la possibilità per chi compra di risparmiare per l’acquisto della prima casa dal Notaio con l’opportunità di usufruire delle cosiddette agevolazioni fiscali prima casa.

Si tratta di un modo per favorire il mercato immobiliare al fine di incrementare gli acquisti e di conseguenza la circolazione degli immobili, ma è possibile solo se il compratore non sia già proprietario di un’altra abitazione che si trovi nello stesso Comune di quello in cui ha intenzione di acquistare.

Inoltre, il compratore non deve essere né proprietario, né usufruttuario, né titolare di altri diritti reali, come il diritto di abitazione o il diritto di uso, nemmeno per quota, di un’altra abitazione, su tutto il territorio nazionale, che sia stata acquistata con le agevolazioni prima casa.

Quando si può comprare una cantina con le agevolazioni fiscali prima casa?

Acquistare una cantina dal Notaio può essere molto vantaggioso soprattutto se si è titolari dei requisiti per poter usufruire delle suddette agevolazioni prima casa al momento in cui si effettua l’acquisto.

È bene precisare che tale tipo di immobile, di norma rientra tra le principali tipologie di pertinenza, venendo ricompreso tra una delle seguenti categoria catastale quali C/2, C/6 e C/7, di cui fanno parte, insieme alle cantine, anche le soffitte, i locali deposito, le autorimesse, ed i posti auto.

Per conoscere a quale categoria appartenga la cantina che si vuole comprare è necessario effettuare una visura catastale, la quale rientra tra gli adempimenti preordinati alla stipula che il Notaio effettua e che consente di avere una precisa e dettagliata descrizione dell’immobile che si vuole comprare, di modo da conoscerne gli esatti dati catastali.

Le agevolazioni prima casa sono concesse anche per l’acquisto delle pertinenze dell'abitazione principale, cioè dei locali destinati a uso accessorio, quale è appunto la cantina, alla quale si applica lo stesso trattamento fiscale previsto per la prima casa, anche se essa è acquistata con atto separato e successivo a quello di compravendita della prima casa.

Quando non si applicano le agevolazioni fiscali prima casa all’acquisto della cantina dal Notaio?

La legge consente di usufruire delle agevolazioni per la compravendita di una sola pertinenza per ciascuna delle categorie catastali sopra citate.

E' possibile, dunque, acquistare la cantina usufruendo delle agevolazioni in oggetto solo se si tratta dell’unica pertinenza della prima casa.

Ciò comporta che se la cantina costituisce una seconda pertinenza della casa, non si potrà usufruire degli sgravi fiscali, in quanto questi saranno già stati concessi per la prima pertinenza acquistata.

Altresì non è possibile usufruire dei benefici fiscali se la cantina che si vuole comprare è pertinenza di un immobile che funge da seconda casa per il compratore, per cui sarà necessario corrispondere per intero le imposte dovute sull’acquisto.

Comprare una cantina dal Notaio

Il costo del Notaio per l’acquisto di una cantina

Tendenzialmente il prezzo di compravendita di una cantina non è elevato come quello di acquisto di una casa, ma ci sono tanti fattori di cui tenere conto tra cui le dimensioni, l’ubicazione e soprattutto la rendita catastale, che può influire sulla spesa complessiva dell’atto.

A ciò si aggiunga il costo del Notaio che, è bene precisare, varia da professionista a professionista, anche a seconda della complessità del rogito da stipulare, non esistendo un tariffario minimo, per tale ragione, per avere un’idea dei costi che bisogna affrontare facendo tale tipo di investimento immobiliare è opportuno richiedere un preventivo gratuito al Notaio, il quale avrà cura di delineare il costo dell’atto relativo al caso concreto che gli viene sottoposto.

Le tasse dovute quando si compra una cantina

La somma più consistente quando si decide di acquistare una cantina è rappresentata dalle spese che derivano da tale tipo di atto, e precisamente dalle tasse e dalle imposte che chi compra deve allo Stato.

Si tratta in particolare dell’imposta di registro e anche dell’Iva a seconda che chi compra stia acquistando da un privato o da un’impresa costruttrice.

Tendenzialmente quando si compra una cantina da un privato bisogna corrispondere l’imposta di registro che ammonta al 2% del valore catastale dell'immobile in caso di acquisto di pertinenza a cui poter applicare le agevolazioni prima casa, al 9% in caso di acquisto come ulteriore pertinenza della prima casa o come pertinenza di una seconda casa.

Quando, invece, a vendere la cantina è un’impresa costruttrice che ha terminato i lavori di costruzione o di ristrutturazione da meno di cinque anni, il compratore oltre all’imposta di registro, bisogna pagare l’Iva che è pari al 4% in caso di acquisto della cantina come pertinenza di prima casa e al 10% in caso di acquisto di seconda casa.

I vantaggi di comprare una cantina dal Notaio

L’acquisto di una cantina determina una serie di vantaggi, primo tra tutti quello di poter godere di uno spazio ulteriore di uso esclusivo, in cui riporre conserve o vini, che fa sempre comodo di questi tempi.

Inoltre la cantina rientra nelle categorie catastali che consentono di usufruire delle agevolazioni fiscali prima casa, e tale vantaggio sussiste sia nel caso di acquisto contestuale all’abitazione principale, sia se la compravendita si realizzi in un momento successivo, dando modo di risparmiare in entrambi i casi, potendo ottenere uno spazio ulteriore alla propria casa senza dover pagare per intero le imposte.

Condividi questo articolo

Condividi questo articolo

Autore: Notai Online articolo realizzato personalmente dall'autore e coperto da copyright ©
Potrebbe interessarti:

Dal 2012 i N.1 specializzati nella Consulenza Notarile e Preventivo Notaio

NF è l'unico Originale
Diffidate dalle imitazioni

NO Mediatori, NO Intermediari,
NO Dottori di chissà quale Studio

richiesta al notaio