inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Saverio M. Alla ricerca Online di informazioni sulla separazione dei beni vi ho trovato.. Ho richiesto un preventivo ed o ...
Antonio N. Grazie per la possibilità che mi avete dato di poter fissare un appuntamento con il notaio. Dopo l'incontro h ...
Gianca B. Ho trovato il Notaio con un click.. SUPER! Solo una parola :) SUPER Non mi sembra utile aggiungere altro per ...
Federica S. Cerco un notaio economico online ed ecco che imbatto nel sito NotaioFacile.it. Ho letto di cosa si trattava e ...
Roberta T. Sto per comprare una seconda casa al mare e volevo sapere quanto mi costa come imposte ma in particolare i cos ...
Paolo M. Ho contattato il Notaio con NotaioFacile e devo proprio dire che è stato davvero Facile! Bravi. Un gran bel s ...
Luca C. Ho trovato davvero utile il vostro servizio, complimenti. ...
Paola G. Consulenza Notarile Gratuita e Professionale Buonasera, devo dire che, dopo iniziali difficoltà forse dovute ...
Giovanni La. Abito a Roma e per una compravendita negozio ho chiesto vari preventivi a notai della mia città. Il preventiv ...
Enzo C. Preliminare.. Compromesso che fare? Registrarlo o andare direttamente all'atto. Ho fatto questa domanda nella ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

Acquisto a corpo o a misura: che vuol dire e cosa comporta

Comprare una casa dal notaio

Acquisto a corpo o a misuraComprare una casa o un terreno è una scelta che richiede una dovuta riflessione in virtù dei costi che dovranno sostenersi si al rogito notarile, sia nel corso degli anni. Sin dal primo momento in cui si decide di acquistare casa è sempre consigliabile una consulenza notarile. Il notaio, anche prima di firmare un compromesso, potrà analizzare e controllare l’immobile e verificare se vi siano dei problemi: si pensi al caso in cui vi siano ipoteche o abusi edilizi.

È importante stabilire prima di addivenire al rogito se la vendita sia a corpo o a misura in quanto può rappresentare una differenza sul pagamento del prezzo che può variare a seconda della scelta. Ma che cosa significa? Quali sono le differenze?

Comprare a corpo o a misura?

Un fabbricato, come una casa o un locale commerciale, così come un terreno, possono essere comprati a corpo o a misura. Esistono delle importanti differenze tra questi due tipi di modalità della vendita ed è fondamentale che il notaio specifichi nel rogito notarile quale sia stata scelta.

La precisazione è necessaria anche per evitare che dopo l’atto pubblico notarile di compravendita vi possano essere delle controversie tra il venditore e il compratore.

Vendita a corpo: che cos’è?

Quando si parla di vendita a corpo si intende la vendita di un immobile, sia fabbricato che terreno, nella sua globalità e interezza. In questi casi il prezzo viene quindi deciso dalle parti considerando il bene della vendita come unitario, a prescindere dalla sua dimensione o estensione. Anche se nel rogito notarile vengono indicate ad esempio le misure del terreno, queste non saranno determinanti per la fissazione del prezzo. Ciò significa che un eventuale metro in più di terreno non avrebbe comportato un innalzamento del prezzo, perché il bene viene considerato per l’intero e non per la sua specifica misurazione. Non esiste quindi un diretto collegamento tra il prezzo pattuito e le dimensioni del fabbricato o del terreno.

Cosa si intende per vendita a misura

La vendita a misura, a differenza della vendita a corpo, collega la determinazione del prezzo all’estensione del fabbricato o del terreno. Il prezzo quindi viene stabilito in base a un calcolo matematico prendendo in considerazione la superficie. Ad esempio se un appartamento viene venduto a misura, nel momento in cui il prezzo da versare sia stabilito per 1000 euro al mq, a fronte di un appartamento di 110 mq, sarà possibile calcolare la cifra del prezzo da versare per euro 110 mila. Il prezzo, quindi, si ottiene moltiplicando il costo della casa per il numero di mq.

Come capire se la vendita è a corpo o a misura

Si tratta di un’importante differenza in quanto può determinare una variazione del prezzo come già anticipato. È proprio per questo che il notaio provvederà a specificarlo nel rogito notarile per far sì che tutto sia definito e trasparente in modo da evitare delle problematiche dopo il rogito. Naturalmente quando viene stipulato un atto pubblico notarile di compravendita avente ad oggetto il trasferimento di un immobile (sia terreno, casa o locale commerciale) il notaio è tenuto a descrivere l’immobile riportando i dati catastali che si attingono dal Catasto grazie ad una visura catastale. Se quindi viene indicata la cifra nel suo complesso senza alcuna specificazione sulle misure, si tratterà di una vendita a corpo.

Errore nella misurazione: che succede?

Può capitare che prima di stipulare il rogito notarile di vendita le parti decidano di firmare un compromesso attraverso il quale si obbligano a stipulare il contratto definitivo di vendita in un secondo momento entro un determinato termine stabilito di comune accordo tra le parti. Si pensi al caso in cui il compratore debba ancora ottenere il mutuo dalla Banca e necessiti ancora di tempo. In questo caso potrebbe accadere che in un momento successivo ci si accorga che la misura dichiarata nel preliminare sia diversa rispetto a quella prevista per il definitivo e ciò potrebbe comportare una variazione del prezzo. In questi casi emerge la differenza se si è stipulati una vendita a corpo o a misura. Vediamo in che modo.

Revisione del prezzo

La revisione del prezzo di vendita può essere necessaria quando vi è una differenza tra la misurazione del bene rispetto a quella che viene indicata nel contratto. Si pensi al caso in cui la superficie del terreno sia maggiore: in questo caso il venditore ha diritto a un supplemento del prezzo, mentre se è inferiore è possibile richiedere una riduzione. A seconda però se si tratti di vendita a corpo o a misura ci saranno delle differenze.

Revisione prezzo nella vendita a corpo

Quando le parti decidono di stabilire che il prezzo sia determinato considerando l’immobile nel suo complesso e non in base alla sua misurazione, non si avrà alcuna rettifica del prezzo, salvo in un caso eccezionale previsto dalla legge.

Se la misura dell’immobile sia superiore o inferiore di un ventesimo rispetto a quella indicata nel contratto, anche in questo caso si potrà effettuare una modifica del prezzo. Il compratore potrà quindi rivolgersi al venditore e richiedere una rettifica del prezzo solo ed esclusivamente nel caso sopra descritto, altrimenti qualsiasi variazione, sia inferiore che maggiore, sarà assolutamente irrilevante.

Revisione prezzo vendita a misura

Se, invece, la vendita è fatta a misura il compratore potrà richiedere la riduzione del prezzo nel caso in cui dimostri che la misura dell’immobile effettiva sia inferiore a quella indicata nel contratto. Quindi lo “sconto” spetta in misura proporzionale alla differenza delle superfici. In quanto come sopra detto, il prezzo si basa proprio sulla misurazione degli immobili.

Ovviamente nel caso in cui le dimensioni del terreno o del fabbricato siano superiori rispetto a quanto riportato nel contratto colui che compra dovrà corrispondere un supplemento. Può anche decidere di recedere dal contratto se l’eccedenza è superiore a un ventesimo della misura dichiarata, ossia supera il 5%.

richiesta preventivo notaio online
Potrebbe interessarti:
Credito d'ImpostaPrezzo-ValoreAgevolazione donazioni/successioniTasse per comprare casa
richiesta al notaio