inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Girolamo G. Egregio Signori, Il vostro servizio è estremamente utile alla gente comune che di questi tempi è alle prese ...
Roberta T. Sto per comprare una seconda casa al mare e volevo sapere quanto mi costa come imposte ma in particolare i cos ...
Federica B. Prezzo notaio Perfetto Srl costituita e velocemente Buon Servizio. Ho risparmiato anche 300 euro rispetto al n ...
Piero O. Comprare la casa stava diventando un impresa difficilissima, tra la banca che ci ha messo 3 mesi per concederm ...
Simone L. Devo trovare un notaio a Padova economico! Detto, fatto! ...
Chiara F. La presente per rigraziarvi, ho ottenuto disponibilità dal Notaio per un colloquio nel quale ho chiarito dive ...
Giuseppe B. Ho richiesto un preventivo per notaio per procura generale. Ho avuto dei valori e dei nomi a cui rivolgermi. ...
Gabriele Di. Ho ricevuto in eredità da un lontano parente un terreno in provincia di Perugia. I notai di NotaioFacile sono ...
Paolo D. Grazie a voi ho trovato il Notaio che stavo cercando. Non ho molti soldi e non potevo spendere troppo ho chies ...
Marco E. Ho consultato questo sito per trovare il minor costo per il notaio, effettivamente c'è differenza tra i notai ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

COME SI FA UN ATTO DAL NOTAIO E COME SI SVOLGE IL ROGITO

Come si fa un atto dal notaio?

come si fa un atto dal notaio e come si svolge il rogitoStipulare un atto dal notaio richiede una serie di attività preliminari che variano in base al tipo di atto notarile che si deve rogitare ma che hanno come tratto comune la raccolta e la consegna dei documenti a ciò necessari.

Il notaio, infatti, deve preliminarmente svolgere una serie di indagini come nelle compravendite immobiliari ad es. visure ipotecarie, catastali, estrazione della planimetria dai registri catastali ecc.…

Tali indagini servono per garantire sia la parte acquirente sulla legittimità dei titoli e sulla libertà del bene da formalità pregiudizievoli ma anche a tutela della parte venditrice la quale deve rendere una serie di dichiarazioni sotto la propria responsabilità per cui deve essere pienamente consapevole di ciò che sta facendo.

Come si svolge il rogito dal notaio?

Il rogito presso lo studio del notaio si svolge secondo un procedimento generalmente comune.

Infatti, giunti alla data fissata per la stipula dell’atto notarile, le parti devono presentarsi nello studio del notaio all’orario concordato,

Per l’atto notarile pubblico è necessaria la simultanea presenza di tutte le parti che devono sottoscrivere l’atto (ad esempio per la compravendita devono essere presenti venditore e compratore). Se l’atto viene redatto per scrittura privata autenticata è possibile che il notaio raccolga ed autentichi le firme delle parti anche separatamente in momenti diversi, fermo restando che finché non viene autenticata l'ultima delle firme l’atto non è perfezionato.

Alcuni tipi di atti (es. la donazione) devono essere stipulati necessariamente per atto pubblico a pena di nullità per cui la soluzione della scrittura privata autenticata in tali casi non è percorribile.

Per i verbali di assemblea, invece, esiste la possibilità di essere collegati in audio/video conferenza secondo quanto disciplinato dallo statuto sociale per cui non è necessaria la presenza fisica innanzi al notaio.

Nello studio notarile in primo luogo avviene l'identificazione delle parti che devono esibire i documenti di identità, successivamente occorre compilare e firmare il modulo antiriciclaggio.

Quest'ultimo è un documento che serve allo scopo identificare la clientela ed il titolare effettivo dell'operazione e costituisce un preciso obbligo a carico del notaio che è tenuto a segnalare all’Unità di Informazione Finanziaria presso la Banca d’Italia (UIF) le operazioni sospette.

Concluse le formalità preliminari si passa al rogito vero e proprio.

Il notaio legge personalmente l’intero atto davanti a tutte le parti le quali finché non si conclude la lettura non possono abbandonare la sala. Il notaio nel dare lettura dell’atto illustrerà, altresì, alle parti il significato delle clausole e pattuizioni in esso contenute, eventualmente rispondendo ai quesiti e dubbi che le parti possono rivolgere al pubblico ufficiale rogante.

Gli allegati dell’atto possono, invece, non essere letti ma è necessaria apposita dispensa dalla lettura data dalle parti di cui viene fatta menzione in atto, cosa che accade nella maggior parte dei casi.

Finita la lettura, se le parti concordano su tutto quanto contenuto nell’atto, lo approvano e lo sottoscrivono.

Le sottoscrizioni finali devono essere apposte da tutte le parti in calce all’atto; se questo è composto da più fogli occorre apporre anche le firme marginali sui fogli ulteriori rispetto a quello che contiene le sottoscrizioni finali.

Quali documenti portare al notaio per fare un rogito per comprare casa?

Una volta che venditore ed acquirente hanno trovato l’accordo sulla compravendita di un immobile bisogna rivolgersi ad un notaio, generalmente scelto dalla parte acquirente.

Al notaio bisogna consegnare alcuni documenti, salvo ulteriore documentazione specifica richiesta dal notaio rogante a seconda del caso concreto i più comuni potrebbero essere:

Documenti di identità

codici fiscali ed estratto per riassunto degli atti di matrimonio con annotazioni marginali di entrambe le parti;

Questi documenti servono per identificare correttamente i soggetti che firmeranno l’atto notarile e per stabilire gli effetti della vendita/acquisto sull'eventuale regime di comunione legale con il coniuge.

Titolo di provenienza

Il titolo di provenienza è l’atto notarile con cui a suo tempo il venditore ha acquistato l’immobile o comunque il titolo con cui si è divenuti proprietari dell’immobile che ora si sta vendendo; contiene una serie di informazioni necessarie per consentire al notaio di redigere l’atto di compravendita

Documentazione su eventuali interventi urbanistici e catastali effettuati

L'immobile nel corso del tempo può aver subito delle modifiche sia catastali (frazionamento, fusione ecc.…) sia urbanistiche (interventi edilizi, diversa distribuzione di spazi interni ecc.…) che è opportuno documentare.  Ciò anche al fine della dichiarazione che deve rendere il venditore in atto sulla conformità della planimetria depositata in Catasto allo stato di fatto dell’immobile e sulla garanzia dell’inesistenza di modifiche rilevanti tali da incidere sulla rendita catastale del bene.

Attestazione bancaria sull'eventuale debito residuo in presenza di mutuo

Potrebbe accadere che sull’immobile da vendere sia stata costituita un’ipoteca a garanzia di un mutuo bancario. Poiché la vendita deve tenere conto di tale situazione, che può essere regolata in vario modo tra le parti a seconda dei loro accordi (accollo di muto da parte dell’acquirente, estinzione con parte del prezzo della vendita ecc.…), è necessario che il venditore si faccia rilasciare una certificazione dall’Istituto mutuante sull’ammontare esatto del debito residuo.

Attestato di Prestazione Energetica

L'attestato di Prestazione Energetica è la certificazione sull’efficienza energetica dell’immobile, redatta da un tecnico certificatore, che occorre allegare all’atto di compravendita per la maggior parte delle tipologie di fabbricati urbani.

Quali documenti portare al notaio per fare un atto diverso dall'atto immobiliare?

L’assistenza del notaio è richiesta non solo per gli atti immobiliari (compravendite, donazione ecc.…) ma ad esempio anche per il rogito di atti societari (costituzione di società, modifiche di statuto, trasferimenti di quote, verbali di assemblea straordinaria, trasformazioni, fusioni e scissioni).

In tali casi la documentazione che potrebbe essere richiesta per redigere l’atto notarile riguarda (per le società esistenti che devono operare sul loro assetto):

La visura camerale aggiornata della società.

Questo documento serve per avere tutte le notizie principali della società (il capitale, la compagine, gli organi amministrativi)

Lo statuto sociale

È il documento che contiene la disciplina e le regole di funzionamento della società che bisogna analizzare preliminarmente con molta attenzione prima di procedere con qualsiasi operazione sociale.

L’ultimo bilancio o situazione patrimoniale aggiornata

Documento di estrema importanza nel caso si intendano effettuare operazioni sul patrimonio della società.

richiesta preventivo notaio online
Le informazioni riportate in questo articolo sono a carattere generico e non possono essere considerate documenti ufficiali, così come non possono in alcun modo sostituire il parere di un professionista. Per gli stessi motivi Easy Web Service Srl non risponde in alcun modo della correttezza di quanto riportato, così come dell’aggiornamento dei contenuti, in quanto argomenti suscettibili di modifiche nel tempo. EWS invita pertanto gli utenti a consultare direttamente un notaio per avere informazioni aggiornate, certe e conformi al proprio caso specifico.
Potrebbe interessarti:
richiesta al notaio